Marketplace

Produttore

KAWASAKI×

Tipo

Tipo di vendita

Stato del macchinario

Ubicazione

Macchinari usati KAWASAKI

Siamo spiacenti, al momento non disponiamo di macchinari di questo tipo.

Potrebbe interessarti anche

N. 55
Suggerimento
HOMAG BOF 30/50/12/2/K CNC Router
Duisburg
0 Offerte
17,000 €
17/05/2017;10:53
N. 51
Suggerimento
Sezionatrice con tavolo elevatore HOLZMA HPL 11/43/22 Profi Line
Duisburg
0 Offerte
11,000 €
17/05/2017;10:49
N. 333
Suggerimento
Tornio DANOBAT DANOMATIC 26 35
Ourense
0 Offerte
500 €
28/04/2017;11:22
N. 15
Lotto in evidenza
Pressa piegatrice GASPARINI PBS 165 CNC
Reus
10 Offerte
19,500 €
28/04/2017;10:10
N. 52
Suggerimento
HOMAG Optimat KL 77/A20/S2/Z Bordatrice with PU Glue Unit
Duisburg
0 Offerte
7,900 €
17/05/2017;10:50
N. 28
Suggerimento
Sbavatrice RAUSCH GRATOMAT MS 150/2 - 760 Gear Wheel
Unterschleißheim
0 Offerte
9,000 €
10/05/2017;10:27

Indice

  1. KAWASAKI, robot industriali e automazione
  2. Robot per tutte le esigenze
KAWASAKI Robotics Logo

KAWASAKI, robot industriali e automazione

La KAWASAKI è una delle oltre 100 aziende che compongono il gruppo giapponese KAWASAKI Heavy Industries, fondata nel 1896, e oggi punto di riferimento mondiale nella produzione di tecnologia industriale che trova applicazione in ogni settore (dall'aerospaziale alle infrastrutture, passando per gli impianti energetici).

Robot KAWASAKI per tutte le esigenze

La specialità di KAWASAKI sono indubbiamente i robot, di cui dispone ampissimo catalogo per ogni esigenza: si parte dai robot della linea R, progettati per portata medio leggera (da 3 agli 80 kg) e medio carico di utilizzo, con sei assi, indicati per saldature, montaggio, movimentazione o asportazione di materiale.
Per portate più consistenti abbiamo la linea Z (da 100 a 300 kg). I robot hanno sei assi, sono ideali per saldature puntuali (o spot welding), oltre che per movimentazione e asportazione del materiale. Questa linea si distingue per la sensibile riduzione dello spazio morto, grazie a braccia di lunga portata, senza tuttavia avere eccessivo ingombro.
Per materiali ancora più pesanti (fino a 700 kg), la linea di riferimento è la M, sempre con sei assi, con l'innovativo design che elimina il contrappeso che robot di questo calibro richiedono, evitando così la sensibile riduzione dello spazio di lavoro a disposizione.

Passando poi ai robot studiati per specifiche esigenze, troviamo la gamma Clean, progettata per la movimentazione dei semiconduttori e di componenti elettroniche, quali pannelli LCD, pannelli solari, wafer, anche in camere bianche. Fra le linee disponibili, per le grandi portate si segnalano la serie TT e la TX, con braccio telescopico.
Per il settore medico e farmaceutico, il modello di riferimento è il MCR04N: con sei assi, portata di 4 kg, velocità 5.000 millimetri/s; per il settore della pittura, la serie K presenta robot in grado di rispondere alle più varie esigenze di pittura robotica, fino a 20 kg di carico.
Infine, sono 5 i modelli di robot per pallettizzazione che hanno una portata variabile da 80 fino a 500 kg; ideali per aumentare l'efficienza, l'RD80N raggiunge i 900 cicli all'ora (con un carico di 80 kg), mentre il ZDE250S arriva ai 1800 cicli, con un carico di 60 kg.

Torna su