Tracciatrici

Produttore

Tipo di vendita

Stato del macchinario

Ubicazione

Tracciatrici usate

1 macchinari trovati

Per la lavorazione di grossi elementi

Ordina per
Nome
Nome
Ubicazione
Ubicazione
Rilevanza
Rilevanza
Numero di offerte
Numero di offerte
Offerta corrente
Offerta corrente
Chiusura
Chiusura
Visualizza:
GSP 205 AL Jig Borer
Mulhouse
1 offerta
840 €
28/11/2018 14:03

Newsletter

Ricevi tutte le nuove offerte di questa categoria direttamente via email.

Tracciatrici usate all'asta su Surplex a prezzi competitivi

Indice

  1. La tracciatrice industriale per alesare, svasare e fresare
  2. Da strumento specialistico a utensile di precisione universale
  3. L'uso delle tracciatrici nella produzione a controllo computerizzato
  4. Marche e produttori di tracciatrici
Tracciatrice usata - Vista frontale
Tracciatrice usata - Vista frontale

La tracciatrice industriale per alesare, svasare e fresare

La tracciatrice industriale viene usata per la produzione di forature, svasature e per fresature con tolleranze minime. Inizialmente esse venivano usate per la realizzazione di dime per foratura.

  • Usata per produrre forature e svasature
  • Alta precisione con il controllo numerico
  • Adatta alla fabbricazione di strumenti di misura e macchine utensili
check1 Qualità check2 Grandi offerte check3 Assistenza diretta

Da strumento specialistico a utensile di precisione universale

La realizzazione di fori precisi con una semplice macchina di perforazione richiede un esatto tracciamento, punzonatura e serraggio del pezzo in lavorazione per ogni foro. Nella produzione in serie, questo processo non solo è dispendioso in termini di tempo, ma anche soggetto a errori. Già nel XVII secolo sono stati quindi utilizzate dime per foratura per migliorare la qualità dei pezzi prodotti in serie e velocizzare la produzione. Le dime per foratura stesse, però, dovevano essere fabbricate con un metodo di produzione classico. La situazione è cambiata dal 1921, quando la società svizzera SIP (Société genevoise d'instruments de physique) ha presentato la prima tracciatrice. Questa macchina utensile ha permesso un posizionamento orientato tramite coordinate della foratura, svasatura e fresatura nella gamma del micrometro e reso più facile e più veloce la produzione delle dime per foratura, con tolleranze di fabbricazione di mezzo centesimo di millimetro.

Tracciatrice SIP in funzione

La tracciatrice industriale, inizialmente, era un'alesatrice e fresatrice verticale con piastra XY. Il supporto del pezzo in lavorazione era strumento aveva tre assi di traslazione. Il mandrino veniva posizionato tramite rotelle di regolazione graduate (in micrometri) e sollevava i pezzi tramite delle morse a cono. Tra i primi clienti della SIP svizzera che utilizzarono le tracciatrici per la razionalizzazione della produzione in serie, Henry Ford comprò diciotto di questi macchinari nel 1924 per la sua fabbrica di automobili a Detroit.

Nella seconda metà del XX secolo, l'uso crescente di macchine a controllo numerico ha reso superflua la produzione di dime di fresatura. La macchina a controllo numerico permette di impostare direttamente le coordinate del pezzo in lavorazione; il processo può essere eseguito senza le precedenti fasi di tracciatura e punzonatura. Tuttavia, le macchine tracciatrici si trovano tuttora sul mercato; in ogni caso, questo termine indica ora soprattutto, in generale, fresatrici e alesatrici, che lavorano con la massima precisione. Esse sono caratterizzate, tra l'altro, da una struttura del telaio particolarmente solida, cuscinetti e guide, speciali dispositivi per il controllo e la riduzione delle sollecitazioni termiche sulla macchina, così come da strumenti di misura di precisione per tutti i movimenti definiti da coordinate.

Tracciatrice usata dettaglio

L'uso delle tracciatrici nella produzione a controllo computerizzato

L'applicazione originale delle tracciatrici industriali, ovvero la produzione di dime per fresatura, è ormai sorpassata, a seguito della commercializzazione di macchine utensili a controllo numerico. In ogni caso, le dime di fresatura vengono utilizzate tuttora, soprattutto nel settore della lavorazione del legno, con tolleranze di produzione relativamente grandi. Le tracciatrici a controllo numerico vengono impiegate per lavorazioni che richiedono una precisione dimensionale particolarmente elevata, ad esempio, per la fabbricazione di strumenti di misura, utensili di precisione o macchine utensili. Le tolleranze di fabbricazione ottenibili con le tracciatrici sono solitamente minime.

Marche e produttori di tracciatrici

Le tracciatrici vengono ancora oggi fabbricate dall'azienda SIP, rinominata Société Instruments de Précision SA e oggi appartenente al gruppo STARRAG. Un altro produttore di tracciatrici del gruppo STARRAG è HECKERT (WMW). La società DECKEL è un ulteriore fabbricante di rilievo che, dopo l'acquisizione da parte di MAHO e la seguente fusione, fa parte del gruppo GILDEMEISTER AG, rinominato DMG MORI SEIKI a seguito di un accordo di produzione. Queste macchine utensili ad alta precisione vengono prodotte, tra le altre, dalla azienda BURKHARDT + WEBER (ROMI). Nel nostro marketplace dei macchinari usati è spesso possibile trovare una tracciatrice usata di questi marchi.


Tracciatrice di seconda mano
Torna su