Macchine di misura a coordinate

Produttore

Tipo di vendita

Stato del macchinario

Ubicazione

Macchine di misura a coordinate

8 macchinari trovati
Ordina per
Nome
Nome
Ubicazione
Ubicazione
Numero di offerte
Numero di offerte
Offerta corrente
Offerta corrente
Chiusura
Chiusura
Visualizza:
 
macchinari / pagina
ZEISS CONTURA-G 2 7/7/6 RDS 3 D Coordinates Measuring Machine
Witten
14 Offerte
8,500 €
15/12/2016;10:49
Macchina di misura a coordinate ZEISS C 400
Fronreute / Bl…
1 offerta
5,000 €
14/12/2016;10:07
Macchina di misura a coordinate NUMEREX CS 100
Tauberbischofs…
0 Offerte
3,500 €
concluse
Macchina di misura a coordinate LEITZ PMM 864
Braunschweig
0 Offerte
3,000 €
14/12/2016;10:34
Macchina di misura a coordinate ETALON DERBY 454
Neu-Ulm
24 Offerte
2,200 €
21/12/2016;10:04
Macchina di misura a coordinate ZETT MESS AMS 15/15 CNC
Köln
0 Offerte
2,200 €
14/12/2016;11:07
MAHR MAHRFORM MMQ 400 - 2 Form Measuring Machine
Klus
0 Offerte
2,000 €
24/01/2017;14:49
TRAK 103 Coordinates Measuring Device
Solingen
0 Offerte
1,300 €
12/01/2017;11:41
Scopri nuove offerte in questa categoria direttamente via e-mail.

Macchine di misura a coordinate usate all'asta su Surplex a prezzi competitivi

Indice

  1. Che cosa è una macchina di misura a coordinate?
  2. Brevi cenni storici: dalla Ferranti alle moderne cmm
  3. A cosa serve una cmm?
  4. Marche e produttori di macchine di misura a coordinate
Macchina di misura a coordinate usata Vista complessiva

Che cosa è una macchina di misura a coordinate?

Una macchina di misura a coordinate, nota anche come cmm (dall'inglese Coordinate-measuring Machine), è un dispositivo di misurazione basato su tre assi di guida ortogonali x, y, z. L'asse z supporta una testa motorizzata che termina con un sensore di misura che può essere a contatto, senza contatto o ibrido; nel primo caso, si tratta di uno stelo con punta sferica in ceramica o in rubino sintetico, mentre nel secondo caso e nei sistemi ibridi la macchina di misura è dotata di un sensore ottico (sensore basato su sistema laser, o sensore basato su telecamera di visione stereo o sensore basato su proiezione di luce strutturata). Il sensore, muovendosi, rileva una serie di punti appartenenti all'oggetto da scansionare, fornendo così una precisa ispezione dimensionale. La macchina è in grado di fornire anche una puntuale ispezione geometrica: su ogni asse è presente una riga ottica che rileva le coordinate di posizione.

Le macchine di misura a coordinate possono essere differentemente strutturate: a sbalzo, a pilastri, a colonna, a braccio orizzontale o con struttura non cartesiana. Il modello più diffuso è quello a portale, che a sua volta può essere fisso, mobile o semiportale a L.

  • Dispositivo per il controllo qualità
  • Verifica della precisione delle dimensioni
  • Utilizzata nella costruzione di motori e impianti di riascaldamento
check1 Qualità  check2  Grandi offerte  check3  Assistenza diretta

I materiali impiegati per la struttura sono la ghisa stabilizzata, l'acciaio, il diabase, i materiali ceramici. Quanto alla classificazione, si suole suddividere in macchine con assi guidati a mano; con assi motorizzati e guidate dall'operatore tramite un joystick, oppure in modalità CNC.

Brevi cenni storici: dalla Ferranti alle moderne cmm

Il primo modello di CMM fu progettato a cavallo fra gli anni Cinquanta e Sessanta dall'azienda scozzese Ferranti, all'epoca della nascita delle prime macchine a controllo numerico. Il funzionamento di questa macchina di misura era già basato sul sistema di coordinate a tre assi. La vera svolta avvenne negli anni Settanta, quando a Torino nacque la DEA (Digital Electronics Automation),
Macchina di misura a coordinate in uso
che produsse prima cmm manuali, e successivamente le prime cmm completamente automatizzate, capaci di garantire rilevazioni sempre più precise e veloci. Nel tempo, la cmm si è sempre più evoluta, divenendo gradualmente un sofisticato centro di controllo che magistralmente coniuga eccellenti misurazioni a semplicità di utilizzo da parte dell'operatore, quando non sia completamente automatizzata.

A cosa serve una cmm?

Le macchine di misura a coordinate risultano indispensabili nelle applicazioni industriali che richiedono ispezione dimensionale, ispezione geometrica e/o identificazione di geometrie incognite. Oggidì, una macchina di misura a coordinate trova vasto impiego in aziende operanti in numerosi settori merceologici (automobilistico, meccanico, elettronico, aeronautico/militare) non solo grazie alla sua semplicità di utilizzo, alla precisione delle rilevazioni e all'alta complessità di misurazioni che può effettuare (le prestazioni di una cmm superano definitivamente i limiti della metrologia convenzionale), ma anche per la sua versatilità. Queste caratteristiche la rendono un macchinario completo che non necessita di di accessori supplementari.

Macchina di misura a coordinate usata in ambito industriale

Una macchina di misura a coordinate può essere impiegata per un controllo sia di qualità che del processo stesso di produzione; inoltre, negli ultimi anni è stata impiegata con maggior frequenza in applicazioni di integrazione CAM/CAD (c.d. applicazioni di Reverse Engineering), consentendo così di identificare geometrie incognite.

Marche e produttori di macchine di misura a coordinate

Alcuni affermati produttori di macchine di misura a coordinate sono: CARLO ZEISS, WENZEL e MITUTOYO. Nel nostro marketplace dei macchinari usati è possibile trovare vari modelli di macchine di misura usate. Scegliere una macchina di misura usata dalle nostre aste online, significa fare una scelta intelligente che permette di unire l'efficienza e la precisione di una macchina di misura a coordinate , alla possibilità di ottenere un macchinario altamente performante ad un prezzo conveniente con prestazioni garantite.


Macchina di misura a coordinate di seconda mano
Torna su