Nastri trasportatori

Produttore

Tipo di vendita

Stato del macchinario

Ubicazione

Nastri trasportatori

3 macchinari trovati
Ordina per
Nome
Nome
Ubicazione
Ubicazione
Numero di offerte
Numero di offerte
Offerta corrente
Offerta corrente
Chiusura
Chiusura
Visualizza:
 
macchinari / pagina
Linea di Movimentazione Tavole CMV VALENTINI
S. Agata Bolog…
0 Offerte
46,000 €
14/12/2016;10:19
Roller Conveyor
Lucon
0 Offerte
70 €
22/12/2016;14:56
Roller Conveyor
Lucon
0 Offerte
70 €
22/12/2016;14:57
Scopri nuove offerte in questa categoria direttamente via e-mail.

Nastri trasportatori usati all'asta su Surplex a prezzi competitivi

Indice

  1. Cos'è il nastro trasportatore
  2. Il movimento del nastro
  3. Storia del nastro trasportatore
  4. L'impiego del nastro trasportatore
  5. Marche e produttori di nastri trasportatori
Nastro trasportatore usato vista frontale

Cos'è il nastro trasportatore

Congegno di grande utilità, soprattutto nella produzione in una catena di montaggio, il nastro trasportatore ha la funzione, come dice la parola stessa, di trasportare materiale vario. Qui di seguito, si vedono nel dettaglio le caratteristiche più importanti, la storia e le applicazioni di questo dispositivo rivoluzionario.

  • Composto solitamente in gomma, plastica o acciaio
  • Movimentazione della merce tramite rulli
  • Utilizzo in ambito industriale e in catena di montaggio
check1 Qualità  check2  Grandi offerte  check3  Assistenza diretta

Il movimento del nastro

Il nastro trasportatore, attraverso l'apposito nastro, trasporta merci varie. Il materiale di cui è composto il nastro di solito è di gomma ma ne esistono, in base alla funzione cui è destinato, anche di plastica o acciaio. Attraverso una catena di trasmissione, il movimento del tamburo motore, posizionato nella parte anteriore del nastro, che a sua volta è chiuso ad anello, viene trasmessa ad un cilindro di rinvio, posizionato nella parte posteriore, creando così quel continuo "andare e tornare" infinito, utile a spostare da un'estremità all'altra il materiale. Il nastro di montaggio scorre sui rulli per nastro trasportatore, realizzati in acciaio inossidabile. Il nastro trasportatore di ultima generazione è dotato di rulli con anelli d’impatto, che servono ad attutire gli urti causati dalla caduta del materiale, evitando allo stesso tempo il danneggiamento del nastro. Gli anelli in gomma sono resistenti all’abrasione e permettono di realizzare una maggiore superficie di contatto con il nastro trasportatore, diminuendone l’usura.

Nastro trasportatore usato vista laterale

Il tragitto non dev'essere necessariamente dritto ma può anche imboccare curve, andare in verticale o in orizzontale. Ovviamente invertendo il senso di rotazione, si potrà invertire il senso di marcia. Tutto il dispositivo a sua volta, appare con il nastro in movimento nel centro, tenuto alla giusta tensione da rulli portanti e rulli di sostegno, e sponde laterali ai lati per evitare la fuga del materiale stesso. In alcuni punti le sponde non sono presenti proprio per garantire l'immediata interruzione del percorso.

Storia del nastro trasportatore

La necessità di trasportare cose pesanti e di grossa taglia, ha portato l'uomo ad escogitare un metodo comodo ed efficace, portandolo all'utilizzo del nastro trasportatore già agli albori del Novecento. Fu una vera e propria rivoluzione, facendo diventare l'apparecchiatura che prese sempre più piede in ambienti di lavoro, il vero simbolo dell'era industriale. In un certo senso, il nastro trasportatore fu il protagonista molto discusso, in merito alla crescente richiesta dell'aumento produttivo delle prime fabbriche con catena di montaggio.

Nastro trasportatore usato area di lavoro

L'impiego del nastro trasportatore

Il nastro trasportatore è impiegato maggiormente in ambito industriale e quindi all'interno di fabbriche, sul quale pezzi da assemblaggio, vengono trasportati per poi essere montati. Per di più, tramite un riduttore elettronico, si può scegliere la velocità del nastro e quindi la prestezza con la quale il materiale dev'essere trasportato. Ma è possibile trovare nastri trasportatori anche in altri ambienti, come ad esempio gli aeroporti: il più conosciuto è quello utilizzato per il trasporto dei bagagli ma c'è anche il "marciapiede mobile" che permette alle persone di spostarsi comodamente, rimanendo ferme.

Marche e produttori di nastri trasportatori

Sono diversi i produttori di nastri trasportatori presenti sul mercato. Tra gli altri, si evidenziano il marchio REVEYRON, BPL e VEB. Sul nostro portale sono spesso presenti offerte per chi fosse alla ricerca di un nastro trasportatore usato di qualità, ad un prezzo competitivo.

Nastro trasportatore di seconda mano
Torna su