Presse 3D usate 1

Presse a vuoto e presse a membrana per rivestimenti del legno pregiati
Categorie
Azzerare i filtri Mostra gli articoli
Mostra sulla mappa Visualizza
Pressa a vuoto/pressa a membrana ISTRA-A VPF-2
Pressa a vuoto/pressa a membrana ISTRA-A VPF-2

Una pressa 3D (o pressa a membrana) è un dispositivo impiegato nella finitura di materiali sotto forma di pannelli. Essa permette di effettuare il rivestimento di mobili di legno, soletti per solai e pannelli per pareti. Questo tipo di presse sono ideali per realizzare design personalizzati.

  • Finitura di materiali in forma di tavole
  • Rivestimento di mobili, pannelli ed elementi a parete
  • Adatta anche a superfici complesse
Qualità Grandi offerte Assistenza diretta

Una pressa 3D sfrutta il principio del vuoto. Si compone di un grande telaio, in cui sono inseriti gli elementi da rivestire. Dopo aver caricato tali elementi, il foglio laminato è "allungato" sopra il pezzo in lavorazione. La pressa 3D viene quindi chiusa e viene creato il vuoto. Contemporaneamente, un 3D flessibile viene tesa sopra i prodotti. Quando si rimuove l'aria presente nella pressa, L3D aderisce al pezzo. Questo, prima di essere caricato sulla pressa, viene inumidito e vengono applicati dei collanti. L3D viene fissata in modo permanente al pezzo, senza che si creino grinze e bolle sui prodotti. Questo è possibile in quanto, grazie alla perdita di pressione, l'acqua evapora immediatamente. Il collante lega e unisce saldamente la pellicola di rivestimento al prodotto.

L'ultima generazione di presse 3D non necessitano di un L3D flessibile: l'aria viene aspirata direttamente sul foglio laminato. Dopo l'apertura della pressa 3D, il film laminato in eccesso può essere rimosso tramite una lama affilata.

Una pressa 3D è particolarmente adatta per prodotti con superfici complesse e per produzioni personalizzate. Soffitti a cassetta, elementi bombati e speciali prodotti vengono realizzati con la pressa 3D.

Una pressa 3D è una macchina che dev'essere usata da assistenti specializzati. Ottenere risultati di alta qualità è relativamente semplice con una pressa 3D. Per i modelli di piccole dimensioni, il loro lavoro manuale è molto elevato: con queste presse 3D non possono essere prodotti grandi volumi.

È possibile superare questo problema semplicemente impiegando più presse 3D collegate in serie. Ma, in tal caso, corrispondentemente alta è la necessità di dipendenti. In alternativa, quindi, è possibile impiegare modelli di dimensioni maggiori, che permettono di realizzare una produzione in serie continua. Per il posizionamento dei pezzi continuo su una pressa 3D si consiglia di adoperare un appropriato numero di carrelli. Tramite degli elevatori è possibile sollevare anche componenti pesanti da inserire nella pressa. Per la protezione dei prodotti, il personale dovrebbe lavorare usando dei guanti.

Le presse 3D hanno una struttura relativamente semplice. Il numero di fornitori è elevato. Prima di acquistare una pressa 3D usata, è necessario effettuare un ciclo di prova completo . Fornitori raccomandati di presse 3D sono: COLUMBUS, BARTH, ORMA e BUERKLE.